Apertura_avalon U5

Fin dal 1985 lo scopo di Avalon è di proporre macchine per lo studio di alta qualità. Ultra Five (U5) è una DI con preamplificatore al top di gamma, in Classe A a componenti discreti. Oltre al notevole impatto estetico, con il tipico look Avalon, le possibilità che questa DI offre sono numerose.

This is box title

PRO

Suono

Costruzione

Routing

Uscita cuffie

CONTRO

Documentazione

Assenza di volume per cuffie

Hardware

Le dimensioni sono ragguardevoli e corrispondono a mezza unità rack in lunghezza e a due unità rack in altezza, così da poter mettere in rack due U5 affiancati. Il peso supera i cinque chili. Scorrendo il pannello frontale, da sinistra, troviamo un grande potenziometro a scatto chiamato Boost, in grado di fornire fino a +30 dB di gain, diviso in dieci scatti da 3 dB ciascuno. Sotto ci sono due interruttori retroilluminati per High Cut, impostato a -3 dB a 8 kHz (utile per eliminare rumori ad alta frequenza, come possono essere quelli captati dai pick up), e per Speaker To Input. Un LED segnala la presenza di segnale.

Fig. 1 - L’interno di Avalon U5, in evidenza i condensatori  e l’alimentatore toroidale
Fig. 1 – L’interno di Avalon U5, in evidenza i condensatori e l’alimentatore toroidale

Sono presenti due connettori jack: un ingresso sbilanciato ad alta impedenza (3 MΩ), e un Thru. La parte destra comprende il selettore Tone a sei scatti che diventa attivo premendo Tone On, un LED che segnala l’accensione della macchina, e il pulsante Active To Thru. Aprendo la macchina (Fig. 1) vediamo come il progetto sia estremamente ordinato: risaltano l’alimentatore toroidale, il selettore per il voltaggio, e condensatori di grandi dimensioni. Sul pannello posteriore (Fig. 2), dopo un ingresso Speaker (in grado di sopportare un massimo di 400 W), troviamo la sezione dedicata alle uscite con un’uscita cuffie e due uscite XLR, di cui la prima con impedenza di linea (600 Ω) e la seconda con impedenza microfonica (150 Ω). A fianco troviamo il selettore per il ground-lift. Le specifiche dichiarano un livello di ingresso massimo di +24 dBu, un livello di uscita massimo di +30 dBu, e una risposta in frequenza da 5 Hz a 100 kHz (-/+0,5 dB).

<

p class=”p1″>

This is box title

Spesso si presentano dei fastidiosi ronzii introdotti dai cosiddetti Ground-Loop (o anello di massa) che si verificano quando due apparecchiature sono collegate tra loro tramite il cavo audio e le rispettive prese di terra. Lo switch per il Ground-Lift scollega la massa audio (solitamente il pin 1 di un connettore XLR) dalla terra elettrica, interrompendo il loop di massa, ed eliminando così i rumori introdotti.

Operatività

I controlli sono semplici da usare: Boost permette di stabilire il livello di gain mentre Tone, attivato da pulsante Tone On, seleziona le  sei curve di equalizzazione che richiamano impostazioni differenti dei filtri passivi. È utile tenere sottomano i grafici che descrivono le sei curve (Fig. 3), di cui quelle più aggressive sono la 2, suggerita per un basso elettrico con circa -20 dB a 1 kHz), la 5 e la 6 che sono molto simili tra loro.

Fig. 2 - Pannello posteriore
Fig. 2 – Pannello posteriore

Queste ultime utilizzano sostanzialmente un filtro passa alto con -6 dB a 100 Hz per la 5, mentre la 6 inizia ad attenuare le altissime frequenze. Attivando il selettore Tone On, l’equalizzazione è attiva solo per le uscite posteriori. Attivando anche Active To Thru, l’equalizzazione è applicata anche all’uscita frontale Thru. Nel caso di un’amplificazione con testata e cassa, abbiamo provato a collegare un basso elettrico a una testata Markbass. Abbiamo mandato l’uscita principale della testata all’amplificatore, mentre l’uscita secondaria è stata condotta all’ingresso Speaker Input dell’U5, facendo attenzione a non oltrepassare i 400 W. Abbiamo in seguito attivato il selettore Speaker To Input sul pannello frontale, e abbiamo mandato l’uscita di linea sul retro dell’Avalon direttamente in registrazione.

In prova

Un basso Fender Precision è stato il primo strumento provato su U5. Dovendo registrare delle linee guida abbiamo posizionato il bassista in regia, mentre gli altri membri del gruppo suonavano nelle altre sale. Abbiamo utilizzato entrambe le uscite Micro e Line, la prima inviata ai preamplificatori Cadac e la seconda direttamente collegata all’ingresso dell’ADAT HD24XR. In questo caso il bassista aveva bisogno di sentirsi più forte, quale migliore occasione per provare subito l’uscita cuffie? Abbiamo fornito un paio di cuffie al bassista che così riuscito a sentirsi alla perfezione, tanto che in diversi brani i take di prova sono diventati definitivi. Non è servito un controllo di livello cuffia, che evidenzia come U5 sia stato progettato da chi sa come si lavora in studio. Il suono registrato è preciso, definito, con una pulizia dei transienti davvero eccellente. 

Fig. 3 - Le curve di equalizzazione selezionabili  tramite il potenziometro Tone
Fig. 3 – Le curve di equalizzazione selezionabili tramite il potenziometro Tone

This is box title

0611AV01 Traccia di basso

0611AV02 Chitarra acustica in Finger Picking

0611AV03 Moog senza High Cut, Flat

0611AV04 Senza High Cut, Tone 1

0611AV05 Senza High Cut, Tone 2

0611AV06 Senza High Cut, Tone 3

0611AV07 Senza High Cut, Tone 4

0611AV08 Senza High Cut, Tone 5

0611AV09 Senza High Cut, Tone 6

0611AV10 Moog con High Cut, Flat

0611AV11 Con High Cut, Tone 1

0611AV12 Con High Cut, Tone 2

0611AV13 Con High Cut, Tone 3

0611AV14 Con High Cut, Tone 4

0611AV15 Con High Cut, Tone 5

0611AV16 Con High Cut, Tone 6

La seconda prova ha visto l’uso di una chitarra elettro acustica Takamine . Il suono è risultato un po’ squillante, abbiamo quindi provato a inserire Tone, tenendo sempre sott’occhio gli schemi riportati sul manuale per disegnare meglio il timbro. I risultati dipendono molto dal genere musicale e comunque possono essere raggiunti anche in fase di mix, grazie all’ottima qualità del segnale registrato con U5. Abbiamo anche stressato i circuiti di U5 con sintetizzatori analogici, un Moog Prodigy e un Elka Synthex. Anche in questa occasione, come in molte altre, il suono ci ha subito convinti, senza intervenire con alcuna correzione timbrica di Tone. Il timbro è corposo, e la spinta di Boost si fa apprezzare dando ancora più presenza ai suoni già stupendi. Il controllo Tone è rimasto spesso inutilizzato in studio, mentre può diventare molto utile in live per correggere il segnale da inviare a un amplificatore.

Conclusioni

Avalon U5 è molto più di una DI. La qualità costruttiva e sonora è ai massimi livelli. Le possibilità di routing e di equalizzazione surclassano qualsiasi altra DI e rendono U5 un camaleonte in studio e sul palco. È uno di quei prodotti che entrano in studio e non lo abbandonano mai, a testimonianza della flessibilità di connessioni e della qualità timbrica.

This is box title

Euro Avalon

Tel. +49 8981886949

Email euroavalon@aol.com

www.avalondesign.com

Lucky Music Network

via Cassala 7/2, Milano

Tel. 028395060

www.luckymusic.com

Prezzo: € 713,62 + IVA