Apertura

This is box title

PRO

Suono colorato o trasparente

Parametri completi

CONTRO

Elevata richiesta di risorse

Siamo nel 1976. San Francisco, Convention AES. Ampex, azienda californiana nata nel 1944 e presto divenuta un riferimento nel panorama dell’audio pro, presenta il modello a due canali della serie di registratori a nastro ATR-100. Dopo pochi anni di sviluppo, ATR-102 diventa uno dei tape recorder più utilizzati, grazie ai suoi motori servo-controllati, al design che consente la sostituzione rapida delle testine e a un suono trasparente per i canoni dell’epoca. Per i possessori di UAD-2, l’omonimo plug-in diventa la seconda emulazione di tape recorder a entrare nel catalogo Universal Audio.

Auto Cal e Calibrazione Manuale

Ampex ATR-102 è organizzato in controlli primari e controlli di calibrazione. Questi ultimi possono essere settati manualmente o gestiti dalla funzione Auto Cal, descritta nel tutorial di Studer A800 (CMS Aprile 2011). In modalità stereo, il plug-in consente il Link tra canale destro e sinistro. La calibrazione manuale è facilitata da un meter per la percentuale di terza armonica aggiunta e un generatore di toni su diverse forme d’onda, frequenze e livelli.

Controlli primari

La definizione del suono del plug-in parte dal percorso del segnale: gli switch Thru, Sync, Repro e Input corrispondono a quanto descritto per Studer A800. A tale impostazione segue il controllo dei livelli Left e Right in ingresso (Record, da –∞ dB a +9.3 dB) e in uscita dal nastro (Reproduce, da –∞ dB a +9.48 dB). Il plug-in può essere messo in bypass anche attraverso il Power Switch. I controlli che riguardano nastro e testine (Fig. 1) iniziano con Tape Speed, impostabile a 3.75, 7.5, 15 e 30 IPS. La testina può essere modificata per lavorare con nastri da 1/4”, 1/2” o 1” (originariamente non disponibile). A 3.75 e 7.5 IPS è possibile lavorare solo con nastri da 1/4”. Secondo i parametri di Tape Speed e Head impostati, il motore audio rende disponibile un set di nastri selezionati tra le sette emulazioni realizzate da UAD: ATR, 111, 468, 900, 35-90, 456 e 250. Per ogni tipo di nastro è disponibile una calibrazione del livello a +3, +6, +7.5 e +9 dB. La curva di enfasi può essere impostata su NAB e CCIS quando il parametro Tape Speed è a 7.5 o 15 IPS. A 30 IPS il plug-in lavora con curva AES, mentre a 3.75 IPS è disponibile solo NAB. Il metering è possibile in modalità Peak/VU per livelli di Input e Output. Un led sopra i VU Meter segnala l’eventuale saturazione.

Fig. 1 – I controlli primari
Fig. 1 – I controlli primari

Controlli secondari

I controlli di equalizzazione e BIAS sono separati per canale destro e sinistro (Fig. 2). L’equalizzazione è applicata sul circuito di registrazione (Record EQ) e post-testina (Repro EQ, in modalità Repro e Sync) grazie a diversi filtri. Record EQ dispone di High Filter EQ e Shelf EQ, per enfatizzare le alte frequenze. Repro EQ dispone di filtro per le alte e basse frequenze. Gli switch Noise On/Off attivano globalmente Hum e Hiss. La frequenza di Hum (-25/+ 25 dB) dipende dalla curva di enfasi ed è impostata a 60 Hz su NAB e 50 Hz su CCIR. A 3.75 IPS Hum è fisso a 60 Hz. A 30 IPS, la frequenza utilizzata corrisponde a quella della curva di enfasi attiva prima del passaggio a 30 IPS. Il controllo di Hiss (-25/+50 dB) non rientra tra quelli gestiti da Auto Cal. Wow e Flutter sono attivati globalmente (switch On/Off), mentre la quantità di effetto applicata è controllata individualmente. Il controllo di Xtalk (-50/-10 dB) regola il livello di segnale in crosstalk sui canali destro e sinistro, cioè la quantità di segnale del canale destro che è udibile sul sinistro e viceversa. Il trasformatore può essere disattivato tramite switch. ATR-102 è dotato di un Tape Delay che agisce separatamente su canale destro e sinistro. Il tempo può variare su un range che va da 0 a 1.000 ms, con il motore audio che è capace di riadattare il valore secondo le variazioni apportate a Tape Speed.

This is box title

I sei esempi audio realizzati partono da un file originale

composto da otto tracce di batteria (1111UA01).

Nella cartella troverete i dettagli degli esempi audio.

In prova

Cosa cambia rispetto al plug-in UAD Studer A800? Se Studer è un plug-in da utilizzare sui singoli strumenti per colorare il suono senza stravolgerlo, ATR nasce per il mix e il mastering ed è puro suono. Sa agite con discrezione, introducendo un livello minimo di distorsione armonica, o può cambiare radicalmente il vostro mix. La distorsione armonica applicata dipende dal livello del segnale, per cui il punto di partenza è sempre l’impostazione di Record, Reproduce Level e Cal, che modifica il livello operativo del plug-in. La seconda impostazione riguarda la velocità del nastro, che determina la risposta in frequenza e i tipi di nastri disponibili. La distorsione introdotta prevede sempre la terza armonica in evidenza, con le dispari superiori a livelli progressivamente inferiori. La seconda armonica è introdotta dall’utilizzo del trasformatore e varia in base agli altri parametri. Isolare l’effetto dei singoli controlli sulla distorsione armonica è complicato, poiché ATR-102 è un sistema in cui i parametri interagiscono tra loro. In generale, a 3.75 IPS abbiamo una prevalenza di terza armonica su tutti i nastri disponibili e un sound adatto al vintage lo-fi, con una netta attenuazione delle alte frequenze.

Fig. 2 – I controlli secondari e i Meter
Fig. 2 – I controlli secondari e i Meter

L’intervento dei filtri Hi Cut rimane evidente a 7.5 IPS, con il tape 35-00 che consente di inserire la seconda armonica a livelli appena udibili e il 250 che rende evidente la quinta. A 15 IPS entriamo in puro territorio rock, con la distorsione influenzata ora anche da Head. Lavorando con tape width a 1” e 30 IPS si ottiene il minor livello di distorsione armonica, perché i due settaggi corrispondono alle regolazioni più trasparenti in assoluto per Head e velocità del nastro. Tutti i filtri di equalizzazione lavorano in modalità shelving, con la sezione Record EQ dedicata alle alte frequenze. Bias, HF/Shelf EQ e curva di enfasi agiscono in combinazione per modificare la risposta in frequenza. Il suono di ATR-102 può essere più scuro, Lo-Fi e vintage (3.75 IPS), od offrire una migliore risposta in frequenza, con un livello di distorsione armonica variabile (IPS più elevati). ATR-102 dà il meglio di se sul mix e in mastering, eccelle sulle batterie e sulle chitarre. La distorsione è piacevole e cremosa anche ad alti livelli, come da tradizione Universal Audio.

Conclusioni

Ampex ATR-102 per UAD segna un momento storico. Il confronto tra emulazioni e hardware originali è destinato a diventare storia. ATR-102 è un plug-in dalle infinite sfumature sonore, tutte capaci di emozionare e colorare: dal rock vintage al lo-fi, al mastering, finché avrete Ampex per le mani sarete immersi nel vostro lavoro e dimenticherete tutto ciò che non è puramente suono. Da non perdere.

This is box title

EKO MUSIC GROUP

Via Cassia, 1081 – Roma

Divisione EKO Pro

Via Oliviero Pigini, 8 – Montelupone (MC)

Tel. 0733 2271

info@ekomusicgroup.com

www.ekomusicgroup.com

Prezzo plug-in $ 349