National Museum of Mathematics di New York: Musica e Matematica in stretto rapporto.

Il MoMath, National Museum of Mathematics, nuovissimo museo di New York, che ha aperto i battenti il 15 dicembre del 2012, è un’interessante spiegazione del mondo, passando per la matematica.
Visto che la relazione tra matematica e musica è molto stretta, gli scienziati si sono chiesti come poterla esporre nella maniera più comprensibile.
Trovo due progetti molto interessanti: uno è “Harmony of Spheres” (Armonia delle Sfere) progettato da Dmitri Tymoczko (Princeton University), che spiega la relazione matematica tra note e accordi.
Toccando una sfera, questa si illumina e suona tre note. Ogni sfera emette accordi differenti, permettendo il visitatore di scoprire variazioni di accordi maggiori, minori e armonie.

L’altro è “Rhythms of Life”, ovvero una sorta di tavolo da DJ, con tre giradischi collegati ad una serie di suoni, dal pizzicato di un violino all’abbaiare di un cane o una porta che si chiude. Il compito del visitatore è realizzare una serie di frazioni la cui somma sia 1. Ogni frazione rappresenta una parte di un ritmo e quando viene fatto partire il disco, il suono viene emesso in accordo al tempo definito dalle frazioni. I 3 ritmi possono essere composti indipendentemente, o insieme per creare nuovi pattern.

Lo scopo è dimostrare la stretta relazione tra musica e matematica, giocando con semplici rudimenti delle due materie.

Il MoMath è a New York, 11 East 26th Street in Manhattan