di Pietro Palladino, Paolo Spotti

Il testo offre un quadro esaustivo e lungimirante del cambiamento tecnico e culturale che sta interessando la progettazione della luce in seguito all’introduzione di tecnologie elettroniche, ormai consolidate nei settori della generazione e della gestione degli impianti.
In primo luogo, i presupposti teorici e gli strumenti per la formazione della scena luminosa si arricchiscono della componente temporale che accresce esponenzialmente le possibilità espressive della luce. I sistemi di gestione automatizzata della luce e l’integrazione con protocolli BMS (Building Management System) sono ormai temi consolidati da un punto di vista tecnico-impiantistico, ma ancora poco indagati per quanto concerne gli aspetti  funzionale ed espressivo. Il light designer deve necessariamente acquisire gli strumenti e il linguaggio proprio della luce dinamica per divenire un “regista illuminotecnico”  e un esperto nell’integrazione d’impianti.
Nella seconda parte del testo viene approfondita la pratica dell’illuminazione con sorgenti LED.
Il cambiamento delle tecniche di illuminazione e di impiego delle sorgenti primarie è ancora più netto, poiché la portata dell’innovazione è epocale.
Il testo include una sezione nella quale sono presentati esempi di realizzazioni con sorgenti LED in settori applicativi diversi. Per ciascun “caso di studio” gli autori espongono le metodologie di progetto e presentano i risultati ottenuti.

vimeo
please specify correct url

 

Disponibile in versione cartacea e digitale QUI