Sabato 9 marzo ha preso il via dal Pala Olimpico di Torino il tour di Eros Ramazzotti, che si svilupperà in una serie di date che poterà il NOI World Tour 2013 ad attraversare non solo tutta l’Italia, ma anche l’intera Europa e poi sbarcare Oltre Oceano.

Spicca, tra le notizie del tour, una collaborazione interessante: Enel affianca la tournèe mondiale di Eros Ramazzotti con un importante progetto di sostenibilità ambientale e sociale. NOI World Tour 2013 sarà infatti CO2 neutral grazie a Enel che compenserà 1.500 tonnellate di CO2 associate ai concerti attraverso un articolato progetto di sostenibilità ambientale in Perù.

Si tratta del progetto di Carhuaquero, realizzato con la partecipazione attiva del Gruppo Enel, finalizzato alla riduzione delle emissioni di gas serra grazie alla produzione di energia a zero emissioni nella provincia di Chota – attraverso una piccola centrale idroelettrica ad acqua fluente (10MW) – e  allo sviluppo  di attività economico-sociale per la popolazione di La Ramada Alta.

Il progetto di Carhuaquero ha ottenuto due certificazioni: secondo lo standard CDM, patrocinato dalle Nazioni Unite, che garantisce la misurabilità della riduzione delle emissioni di gas serra, e secondo lo standard VER+ (patrocinato dall’ente indipendente TUV SUD) che attesta la presenza di benefici sociali tangibili.

Le quantità di emissioni sono state stimate attraverso un’analisi dei dati relativi ai consumi energetici, alla stampa del materiale pubblicitario, ai rifiuti prodotti durante i concerti, agli spostamenti di staff e spettatori.

Ci auguriamo che in futuro esista un sistema valido di detassazione per la realizzazione di eventi sostenibili, e non solo a livello di energia.