Quando
lunedì 6 maggio 2013 – h. 17.00

Dove
Teatro Due Roma
teatro stabile d’essai
Vicolo dei Due Macelli 37

Si chiama Wave Field Synthesis (WFS) ed è una tecnica capace di creare fisicamente un campo sonoro all’interno del quale gli spettatori possono localizzare i suoni individuando la loro provenienza e distanza.
L’effetto è quello di un suono tridimensionale e le possibili applicazioni sono molteplici tra teatro, musica, arte contemporanea e non solo…

La WFS arriva in Italia dopo tre anni di sperimentazione del sound designer Hubert Westkemper con il supporto di una giovane azienda napoletana, la 3D Sound Image, importatrice italiana della tecnologia prodotta dalla Sonic Emotion di Zurigo.

Hubert Westkemper e la “3D Sound Image s.r.l.” di Napoli, in collaborazione con la “Sonic Emotion” e con il sostegno del Teatro Due Roma, hanno organizzato, per Lunedì 6 maggio 2013 – h. 17.00, un incontro in cui il sistema sarà presentato a giornalisti e addetti ai lavori, che avranno l’opportunità di ascoltare voci, suoni e musiche realizzate con questa tecnica 3D.

La presentazione avviene in concomitanza con la 134sima Convention della “Audio Engineering Society” (AES), che quest’anno si svolge a Roma al Centro Congressi Roma Eventi – Fontana di Trevi dal 4 al 7 di maggio, all’interno della quale è previsto un intervento esplicativo sull’applicazione della WFS al Sound Reinforcement e in particolare allo spettacolo “Il Panico” (regia di Luca Ronconi), andato in scena al Piccolo Teatro di Milano nel gennaio 2013.
“Il Panico”  è stato il primo spettacolo italiano a sfruttare le potenzialità della Wavefield Synthesis, che Hubert Westkemper combina con l’acustica virtuale generata dal software SPAT sviluppato all’I.R.C.A.M. %2