In giappone i bachi da seta si danno da fare per creare filati fluorescenti. Così Yumi Katsura ha prodotto i suoi primi abiti da sposa, in bianco naturalmente, basterà però spegnere la luce per ottenere ben 3 differenti colori: arancio, rosso e verde.

Tutto questo è ora possibile grazie ad uno studio pubblicato nella rivista Advanced Functional Materials il 12 giugno scorso. Il baco da seta in questione (Bombyx mori) è geneticamente modificato per adattare la produzione di seta a vari materiali. Precedentemente, sono stati effettuati esperimenti con ottimi risultati nella produzione di seta di ragno, di collagene e di proteine fluorescenti.

Qui la notizia completa su Wired Science.