In matematica, il tesseract (tesseratto in italiano), chiamato anche ipercubo, è una versione a 4 dimensioni del cubo. In pratica, il quadrato sta al cubo come il cubo sta all’ipercubo. Un array tridimensionale di proiettori a testa mobile (ben 65 Sharpy Clay Paky) montati su di una impalcatura 12x12m permette alla luce di essere proiettata in qualunque direzione. Di supporto: 16 Atomic 3000 (effetti strobo) e 2 macchine del fumo. La vicinanza con la logica dell’ipercubo è chiara: la scultura di luce diventa dinamica.

Il sistema audio permette una fruizione del suono tridimensionale grazie ad una quadrifonìa, ovvero l’utilizzo di quattro differenti sorgenti audio nei 4 spigoli estremi dell’impalcatura.

Il controllo avviene in tempo reale tramite Ableton Live e un software custom creato da 1024 Architecture. I movimenti dei proiettori sono controllati tramite immagini, questo permette di avere una matrice di controllo più che semplice: 25*5 pixel (utilizzando uno dei plug-in che troverete nel link in basso).

Lo spettacolo è già stato messo in opera a:
– New Forms Festival , CA (primo prototipo)
– Signal Festival, CZ
– Glow Festival, NL

Cogliamo l’occasione anche per indicarvi una splendida libreria di Plug-in per Quartz Composer (linguaggio di programmazione visuale incluso negli Apple Developer Tools, che ogni tanto vi ri-proponiamo). Trovate tutta la libreria nel link seguente, compresi i plug-in per il controllo di alcune teste mobili Martin e Clay Paky.

Libreria 1024 per Quartz Composer

1024 Architecture è un collettivo creato da  Pierre Schneider e François Wunschel.
1024 crea installazioni audiovisuali, microarchitetture, progetti urbani, performance ecc…

vimeo
please specify correct url