quadriPasquale Quadri, Fondatore e Presidente della Clay Paky, premiato ai MIPA Awards 2014 con il “Lifetime Recognition”

GERMANIA, Marzo 2014 – Pasquale Quadri , Fondatore e Presidente dell’azienda bergamasca Clay Paky SpA, è stato insignito del prestigioso Premio alla Carriera ai MIPA/PIPA AWARDS tenutisi a Francoforte in occasione di Musikmesse / ProLight&Sound, la più importante manifestazione fieristica mondiale per gli strumenti musicali, audio professionale e attrezzature per lo spettacolo. La cerimonia si è svolta il 13 marzo 2014 ed il premio è stato assegnato a grande maggioranza da una giuria di giornalisti di tutto il mondo, in rappresentanza di oltre 100 riviste del settore, tra cui Backstage.

I MIPA awards sono arrivati alla loro 15ma edizione e quest’anno, per la prima volta, sono stati estesi dal mondo degli strumenti musicali a quello dell’illuminazione scenografica; il fatto che Pasquale Quadri sia il primo del settore luci a ricevere questo prestigioso premio assume quindi un rilievo particolare.

Pasquale Quadri, meglio conosciuto come Paky, è un imprenditore noto nella bergamasca, anche se non è persona che ama stare sotto i riflettori. Tuttavia ogni professionista dell’illuminazione sa che è lui l’anima creativa che sta dietro a Clay Paky, l’azienda italiana che oggi esporta il 97% della propria produzione ed i cui sofisticati proiettori sono protagonisti sulle scene degli eventi e degli spettacoli più importanti. Fra i più recenti vale la pena di ricordare i Giochi Olimpici estivi di Londra, quelli invernali di Sochi, gli show di Bruno Mars e Madonna durante le finali dei Superbowl, i tour di Justin Timberlake, Ligabue e la Nannini, le  esibizioni del Cirque du Soleil e i balletti del Teatro Bolshoi di Mosca. Invece fra quelli in fase di preparazione citiamo i tour mondiali di Lady Gaga e dei Rolling Stones.

Ed è proprio l’industria musicale che vuole celebrare “Paky” per il suo contributo all’innovazione, perché dalla sua passione per la tecnologia sono nati prodotti che usano la luce per creare emozioni, sottolineando i ritmi e l’atmosfera delle note musicali. Qualsiasi spettacolo ed evento musicale perderebbe gran parte del suo fascino senza i magici effetti luce di Clay Paky. La storia di Pasquale Quadri è quindi strettamente intrecciata alla musica e costellata di grandi successi internazionali: dai primissimi effetti luce come Astrodisco, divenuti icone nelle discoteche degli anni 70 ed 80; all’invenzione di “leggendari” fari computerizzati per il mondo dei concerti rock: Golden Scan, Sharpy nel 2010 fino all’innovativo B-EYE dei nostri giorni.

L’azienda che Quadri ha fondato nel 1976 è tutta italiana e Paky non ha mai ceduto alla tentazione di trasferirla in paesi con costi e fiscalità più bassi, seppure sia proprio da lì che provengono gli avversari peggiori, aziende asiatiche che da anni copiano le sue idee, con spregio totale dei 50 e più brevetti di cui Paky è proprietario.

Grazie a questo “Lifetime Achievement Mipa/Pipa Award” Pasquale Quadri entra nel circolo molto esclusivo dei pochi personaggi mitici che lo hanno ricevuto prima di lui e che hanno fatto la storia dell’industria musicale nel mondo; fra questi i due fratelli Meyer, fondatori della famosa azienda di diffusori Meyer Sound; Fritz Sennheiser, inventore del microfono senza fili;  Jim Marshall, i cui amplificatori per chitarra sono leggendari nel mondo.

Un Award dunque di cui tutti dobbiamo andare fieri, un riconoscimento al genio personale ma anche alla creatività italiana, in un settore di alta tecnologia dove la chiave del successo e la reale eccellenza qualitativa sono qualcosa che solo i veri esperti possono decretare.