Parametric TrussIl 1 luglio 2014 diventa cogente la norma EN 1090-1: 2009/EC 1-2011. Le imprese che producono strutture portanti in acciaio avranno l’obbligo di certificazione. A tale scopo dovranno adottare un impegnativo processo interno che culminerà in una verifica ispettiva eseguita da un ente di certificazione esterno.

La norma è rivolta ai produttori di componenti strutturali in acciaio o in alluminio, o parti di essi, da incorporare in opere di ingegneria civile. Queste organizzazioni dovranno introdurre un controllo della produzione (FPC) conforme alla norma EN 1090-1.

Il gruppo di norme EN 1090 sostituisce gli standard che sinora hanno regolato la produzione di strutture portanti in acciaio in Europa. Conformemente a tali norme, le aziende possono soltanto commercializzare i prodotti muniti di una marcatura CE valida. I produttori di strutture metalliche hanno l’obbligo di certificazione, ossia devono sottoporsi a una verifica ispettiva che attesti la soddisfazione dei requisiti necessari all’ottenimento del numero di certificazione per la marcatura CE. Il controllo di conformità presuppone cinque fasi:

1. la ricerca di informazioni sulla norma e sulle relative classi di esecuzione

2. un’adeguata formazione dei dipendenti

3. l’introduzione di un sistema di assicurazione qualità

4. la stesura delle Specifiche di Procedura di Saldatura

5. il controllo da parte di un ente di certificazione.

Una Specifica di Procedura di Saldatura deve fornire informazioni circa il processo di saldatura, il diametro del filo di saldatura, il materiale d’apporto, la tipologia delle saldature e gli spessori dei materiali da saldare.

Tutti i produttori di strutture in acciaio e alluminio, che devono già ottemperare ai requisiti previsti per il comparto degli acciai per carpenteria metallica (§11.3.4.10 del DM 14.01.2008), dovranno prevedere, per i propri prodotti e stabilimenti produttivi,  anche l’implementazione della Marcatura CE secondo EN 1090-1.

Questa applicazione è volontaria già dal 1 dicembre 2010, ma diventa obbligatoria a partire dal 1 luglio 2014. Per quanto riguarda i requisiti di costruzione richiesti, i riferimenti sono le norme EN 1090-2 per le strutture in acciaio e alla norma EN 1090-3 per quelle in alluminio. I requisiti per la valutazione di conformità per tutte le tipologie di strutture sono definiti secondo uno standard unico, che si tratti di una semplice tettoia di un grande edificio o di una trave di un ponte ferroviario.