Sknote Agata

 

Erano anni che non si vedeva in Italia un produttore così prolifico, con le idee molto chiare e soprattutto nuove.

Sknote, la cui mente Quinto Sardo sta scrivendo per Computer Music Studio una serie di speciali sulla compressione e ha prodotto il kit per il compressore stereo MS4, ha presentato la micro console Agata a tre unità rack, con otto canali audio in ingresso, otto uscite individuali, bus stereo, amplificatori in Classe A con trasformatori inglesi in ingresso e in uscita. Ogni canale è dotato di livello e accetta ingressi Line o Mic. I precedenti prodotti, basati anche su circuiti passivi, hanno dato frutto e Agata utilizza un network passivo, per ogni canale, per il controllo dell’enfasi e della saturazione. Le uscite audio sono dotate di Pad.

I controlli per ogni canale sono un pad in uscita per ridurre il livello quando si vuole volontariamente saturare il canale, un gain stepped, l’attivazione dell’enfasi, l’alimentazione phantom, l’inversione di polarità e il volume. Per lo stereo bus sono previsti un volume master e un link stereo per accoppiare i canali. Il costo, con un prezzo introduttivo, è di 1800 euro + IVA

Maggior info a questo link