Logo MicsIl Monaco International Clubbing Show é il primo salone internazionale della notte. Creato nel 2010 per favorire il business e gli scambi tra professionisti del settore, avrà luogo da mercoledì 12 a venerdì 14 novembre 2014 al Grimaldi Forum di Monaco.

150 aziende espositrici ogni anno presentano i loro prodotti e servizi ai 10000 visitatori internazionali accreditati. Per comprendere meglio un mercato particolare come quello del clubbing, abbiamo chiesto al board organizzativo di chiarirci meglio le idee.

5 anni di MICS: possiamo fare un riepilogo degli anni passati con qualche dato di crescita?

Il MICS é stato creato nel 2010 per favorire il business e gli scambi tra professionisti del settore, il MICS festeggerà quest’anno il suo 5° compleanno, da mercoledì 12 a venerdì 14 novembre al Grimaldi Forum di Monaco. il MICS ha saputo imporsi in 5 anni come un vero laboratorio di scambi e scoperte. Da 50 espositori nella prima edizione oggi siamo cresciuti a 100/150 espositori ogni anno.

Nel 2012 abbiamo organizzato la prima edizione delle NRJ DJ AWARDS, premio riconosce i migliori DJ francesi e internazionali dell’anno in collaborazione con NRJ: la radio numero uno in Francia. Nella seconda edizione del 2013, 300 000 persone hanno votato i loro dj favoriti.

L’intrattenimento e il clubbing in Europa: come è orientato il mercato oggi?

Il clubbing in Europa é un settore in piena mutazione, perché é intervenuta la crisi e una trasformazione sociale. I giovanni spendono meno e cercano luoghi differenti per riunirsi. In Francia ad esempio c’erano 4000 discoteche nel 1980 e 2200 oggi. Nello stesso tempo ci sono 8000 « bar musicali » e numerosi locali ibridi continuano ad aprire, ad esempio : ristorante/discoteche o bar/concerti… L’offerta deve essere adeguata per rispondere alle nuove aspettative dei consumatori : lo scopo non é piu solamente di riunirsi per ballare ma anche per discutere con i suoi amici, ascoltare musica in un ambiante piu conviviale. Il futuro del clubbing europeo vuole locali ibridi.

La spettacolarizzazione e le tecnologie: cosa spinge tanti buyer e professionisti internazionali a visitare il MICS?

Lo scopo del MICS é veramente di riunire nello stesso luogo tutti i fornitori di servizi e materiali di cui ha bisogno un proprietario di locali notturni: beverage, arredamento e design, suono, illuminazione, led, laser, nuove tecnologie… Siamo riusciti a identificare le problematiche dei locali notturni che sono sempre più interessati alle nuove tecnologie nei locali: elementi interattivi, led, sistemi audio e video. Grazie al MICS possono trovare tutte le novità nelle stesso luogo. Poi abbiamo creato un programma «Hosted Buyers»: invitiamo ogni anno 100 stakeholder internazionali del mondo della notte a partecipare a un programme di meeting su misura con i nostri espositori.

Le discoteche e i club innovano, nella musica, nell’offerta, nell’esperienza del pubblico, nella presenza sociale. Una trasformazione della domanda o un’evoluzione dell’offerta?

C’è veramente una mutazione della domanda e dunque un adattamento dell’offerta. I giovani sono sempre più esigenti e ormai non basta più la discoteca dove si va a ballare. Vogliono una vera esperienza globale. Poi con la globalizzazione c’è una vera concorrenza tra i locali internazionali: i giovani italiani vanno a Ibiza per le vacanze estive e pretendono di ritrovare la stessa offerta in Italia: programmazione dj, attrezzature…

Quali sono i rapporti con le associazioni italiane (ad esempio, la SILB)?

Lavoriamo da due anni con il SILB (Sindicato Italiano dei Locali da Ballo) che raggruppa 8000 locali in tutta Italia. È molto importante per noi lavorare con il SILB: l’Italia é molto vicino a Monaco ed é un paese molto importante per il mercato notturno. Ci sono numerosi locali di alta qualità a Milano o in Toscana. Lavoriamo a stretto contatto con Maurizio Pasca, presidente dell’associazione, per invitare tutti i locali italiani al MICS. Poi il SILB è uno dei tre fondatori (con i francesci dell’associazione UMIH e gli spagnoli dell’associazione Spain Nightlife) dell’ENA (European Nightlife Association), la prima associazione europea dei locali notturni che organizzerà la sua prima riuniore annuale al MICS in novembre.

INFO: MICS