SavinaFederico Savina, sound designer e docente di Suono della Scuola Nazionale di Cinema, riceverà oggi a Los Angeles il Premio SMPTE 2014 dalla Society of Motion Picture and Television Engineers,  l’organismo tecnico leader a livello mondiale per la promozione della teoria e lo sviluppo dell’industria multimediale.
Federico Savina, in qualità di membro SMPTE da oltre 25 anni, viene premiato per il suo costante impegno nel settore del cinema digitale attraverso la sua attività di ricerca e formazione al Centro Sperimentale di Cinematografia,  per aver guidato con passione e dedizione la Sezione Italiana della SMPTE per oltre 10 anni e per aver organizzato il SMPTE Regional Seminar a Roma nel novembre del 2013.

La cerimonia di premiazione si tiene oggi durante lo  SMPTE Annual Technical Conference & Exhibition, un’importante occasione di confronto tra gli addetti ai lavori per discutere delle ultime e più avanzate tecnologie connesse al mondo del motion imaging portatrici di vere e proprie rivoluzioni nel mercato dei media e dell’intrattenimento.

Fondata nel 1916, oggi l’attività della SMPTE verte sullo sviluppo e l’approvazione di linee guida e standard internazionali ponendosi come obiettivo la divulgazione dei più recenti sviluppi tecnologici attraverso la pubblicazione del SMPTE Journal e l’organizzazione di conferenze e seminari internazionali.
Maestro+Federico+Savina
Tra i premiati George Lucas meglio conosciuto come scrittore, regista, produttore e responsabile di film iconici americani, ma Lucas è anche un pioniere nell’adozione di nuove tecnologie per la produzione cinematografica e di esposizione. Leonardo  Chiariglione  ingegnere italiano fondatore e  forza trainante del gruppo MPEG. L’Honor Roll a John Logie Baird (1888-1946) un pioniere nella tecnologia televisiva.

Federico Savina è nato a Torino nel 1935, ha iniziato la sua attività nel campo della registrazione sonora per il cinema negli anni ’50 presso la Fonolux di Roma avendo come maestro l’Ing. Paolo Ketoff. Ha lavorato per 17 anni presso lo studio di registrazione cinematografico International Recording di Roma nel campo musicale filmico e discografico, nel settore mixage film e come responsabile tecnico di stabilimento. Successivamente ha trasferito la sua attività di fonico freelance per musica e film negli studi Davout di Parigi e CTS Wembly di Londra collaborando alla colonna sonora di più di trecento film con i migliori registi e musicisti italiani e stranieri quali: Fellini, Antonioni, Visconti, Leone, Argento, Rota, Morricone, Goldsmith, P. Sarde,  H.Berstein e molti altri.
È stato Dolby Sound Consultant per la Dolby Labs di Londra per circa venti anni.
È docente di tecnica del suono per le lavorazioni di studio e la realizzazione di colonne sonore presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma dove tiene, periodicamente, specifici laboratori avanzati di musica per film.
Inoltre è consulente della Biennale di Venezia per le proiezioni nell’ambito della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. Da lungo tempo segretario della Sezione SMPTE Italia, ha collaborato all’organizzazione di diversi  Forum SMPTE sull’applicazione del nuovo cinema digitale.