A

Rivage PM10 è il nuovo sistema di missaggio grande formato di Yamaha che comprende la superficie di controllo CS-R10, l’engine (raddoppiabile) DSP-R10 e il RPio622 I/O rack. “La nostra nuova ammiraglia Rivage PM10 è il risultato di quaranta anni di storia della serie PM” afferma Chihaya “Chick” Hirai, manager della divisione PA di Yamaha. La sezione analogica è stata progettata da zero, sia in termine di componenti sia per il disegn complessivo. Lo stage digitale comprende i modelli Rupert Neve Designs (RND) realizzati con la tecnologia Yamaha VCM (Virtual Circuitry Modeling). La feature SILK permette di caratterizzare il suono tramite uno switch “RED” e “BLUE” e un potenziometro “Texture”. In Rivage PM10, gli EQ sono stati rivisitati, consentendo la scelta di quattro algoritmi. Le dinamiche vantano tre diversi comportamenti per l’elaborazione del segnale e un totale di 45 plug-in sono disponibili per la produzione creativa. Con Rivage PM10 sono state siglate collaborazioni con Rupert Neve Designs, TC Electronic ed Eventide per lo sviluppo dei plug-in. Sulla superficie CS-R10 troviamo due schermi touch screen che offrono lo stile di controllo di Centralogic, ma su un più vasto numero di fader. Alla superficie CS-R10, il modulo DSP-R10 è collegato tramite network ad anello su CAT5 chiamato “Console Network”, mentre il DSP engine è connesso al rack I/O RPio622 con il nuovo network TWINLANe su fibra ottica, sempre ad anello. TWINLANe è un protocollo Yamaha in grado di gestire fino a 400 canali audio a 96 kHz fino a 300 metri con bassa latenza e ridondanza. Fino a due DSP-R10 DSP e otto RPio622 possono essere collegati su un unico network, mentre altri dispositivi esterni sono inclusi tramite rete Dante. Rivage PM10 sarà disponibile al pubblico nel 2015.

Info: Yamaha Audio Pro