rz670_angle_high

Il proiettore  PT-RZ670 1-chip DLP FULL Laser è il primo proiettore al mondo con luce FULL LASER 1-chip DLP ad aver raggiunto una luminosità di 6.500 ANSI lumen. Questo si traduce in una riduzione drastica del costo di manutenzione: la sorgente laser e l’assenza del filtro garantiscono oltre 20mila ore di funzionamento senza manutenzione. Il gamut è maggiore dei modelli analoghi a lampada, grazie al colore giallo (RGBY) che permette una gamma colore più ampia e aumenta la brillantezza delle immagini, pur mantenendo la stessa luminosità del bianco. Anche l’effetto arcobaleno è ridotto in maniera efficace grazie a una ruota fosfori progettata ad hoc. La possibilità di modulare l’emissione del laser permette di raggiungere un contrasto di 10000:1.
Non è presente il filtro dell’aria: l’engine ottico a tenuta ermetica è resistente alla polvere. È anche silenzioso: 35 dB. Il sistema ottico prevede due sorgenti da 64 sorgenti laser blu, una ruota ai fosfori e una ruota colore verso un chip DLP singolo. Se una delle due matrici di sorgenti si rompe, l’efficenza si riduce solo del 7%.
La flessibilità di installazione è garantita dalla funzionalità di regolazione geometrica (edge blending, color matching) che consente proiezioni su schermi curvi e di forma irregolare.
rz670_side_trmnl
Il funzionamento 24/7 è senza interruzioni, un nuovo sistema a liquido refrigerante mantiene il funzionamento stabile e silenzioso e prolunga la vita utile del dispositivo, riducendo al minimo l’emissione termica. Accensione e spegnimento istantanei: l’immagine appare immediatamente e non occorre aspettare di raffreddare l’apparecchio dopo l’utilizzo. Installazione è possibile a 360 gradi, senza influire sulla durata della sorgente luminosa. Per sistemi multi-proiettore collegati in LAN sono possibili varie soluzioni: autoregolazione dei parametri tra proiettori per mantenere coerenza di immagine; una licenza software aggiuntiva permette di aumentare i punti di correzione geometrica; esiste la possibilità di fare edge blending e correzione geometrica automatica tramite fotocamera con ETCUK10 (utilissimo per utilizzi touring e rental).  Il DICOM simulation mode permette di avere una resa più accurata sulle immagini mediche, mentre la modalità Rec.709 riproduce i colori secondo le linee guida ITU-R, molto adatta ai professionisti del Broadcast. Connettività DIGITAL LINK trasmette segnali digitali (HDMI, segnale di controllo, video HD e audio non compressi) fino a 100 m con un singolo cavo CAT5e o superiore (HDBaseT), il controllo della macchina può essere fatto da menù o via http. Per installazioni complesse, il software Early Warning permette controllo, alert in realtime e scheduling di eventi. Compatibile con Art-Net, per utilizzi con sistemi DMX. Il modello PT-RZ670 è già disponibile al pubblico a 14800 € a listino. È disponibile anche una versione del proiettore 720p: PT-RW630 (7700 €). Le prossime macchine laser Panasonic si spingeranno ancora oltre: entro l’anno saranno disponibili le versioni da 10000 e 12000 ANSI lumen.

youtube
please specify correct url

INFO: Panasonic