daniel-adair-2

Il cantante e batterista Daniel Adair della rock band Nickelback, ha sempre dovuto bilanciare la ripresa microfonica della sua voce rispetto al suono “invadente” della sua stessa batteria. La sua scelta per il canto è caduta su un sistema headset microfonico della DPA, precisamente, d:fine 88 con microfono direzionale. Dopo un paio di anni di dolori a bacino e bassa schiena per una postura errata, una lunga rieducazione con fisioterapia e un corretto riposizionamento del suo corpo durante le performance, il palco era di nuovo la vita e non più una sofferenza. La scelta poi di un headset era complicata da brutte esperienze del passato; mentre con il DPA d:fine 88 i “i risultati sono stati spettacolari” come lui stesso dichiara. Leggero e piccolo è quasi inesistente, non si muove anche se maltrattato e, dopo un primo test, Daniel ha deciso di utilizzarlo per tutto il resto del tour e dichiara (tra le varie): “Prima di usare questo microfono i piatti erano decisamente troppo invasivi così da cancellare tutto.”

INFO: CASALE BAUER